PIONEER HI-BRED ITALIA
Contatti     Cerca    Cerca  
 
 
PR92M35 - PR91M10 - Regir - PR92B63 - PR92M22
Coltura_soia.gif

LA QUALITÀ E L’AFFIDABILITÀ DI UNA GAMMA COMPLETA



IntroSoia.jpg

 

I massimi livelli produttivi, la più ampia scelta varietale, grandi opportunità di mercato legate alla qualità della granella e gli elevatissimi standard qualitativi del seme: questi sono i vantaggi concreti che la gamma delle soie Pioneer mette a disposizione dei soicoltore.

I rigorosi standard adottati nei processi di selezione permettono alle varietà Pioneer di ottenere altissime rese in ogni condizione colturale ed agronomica, garantendo una stabilità produttiva impressionante. Proprio la stabilità in tutte le situazioni rappresenta uno dei punti di forza della Ricerca Pioneer: è il risultato dell’attenta combinazione di moltissimi caratteri che i nostri agronomi selezionano nelle fasi di sviluppo di ogni nuova varietà di soia, a garanzia del successo produttivo nei differenti ambienti di coltivazione.

Per sostenere queste altissime rese abbiamo, inoltre, migliorato la resistenza alle patologie delle nostre soie. Con una tecnica esclusiva Pioneer, è stato possibile ottenere una mappa molto dettagliata del genoma della soia, individuare e selezionare i singoli geni che regolano la resistenza alle principali malattie (Phytophthora, Diaporthe, BSR, SNC), la resistenza agli stress e la qualità del seme.

Pioneer offre anche una risposta alle richieste di prodotti di qualità e dall’alto valore alimentare da parte dell’industria di trasformazione e dei consumatori, sviluppando varietà con caratteristiche mirate per ogni destinazione d’uso.

Nelle stazioni di Ricerca Pioneer, infatti, i nostri scienziati mettono a punto le varietà di soia non solo valutando il generico tenore in olio e in proteine nella granella, ma analizzandone nel dettaglio il contenuto di acido oleico, linoleico e linolenico, quello in acidi grassi saturi, il contenuto di saccarosio, il profilo aminoacidico e la presenza di fattori antinutrizionali. Con queste informazioni qualsiasi esigenza dell’industria può essere soddisfatta con il prodotto ideale e più efficiente per lo specifico ciclo di trasformazione.

Tra le varietà con caratteristiche di particolare pregio della granella, PR91M10 rappresenta la più grande innovazione degli ultimi anni per il mercato italiano. La varietà, infatti, si contraddistingue per un altissimo contenuto proteico e una qualità fisica della granella eccezionale.

Infine, come per tutti i prodotti a marchio Pioneer, ogni confezione di seme di soia è un vero e proprio concentrato di qualità, tecnologia e affidabilità. La cura che poniamo nella produzione, nella selezione e nel confezionamento di ogni singolo sacco di seme ci permette di garantire i più elevati standard di qualità presenti sul mercato, perché sappiamo che dalla qualità del seme dipendono emergenze regolari, colture uniformi, elevate rese: in definitiva il nostro successo e quello degli agricoltori.

 

 

TABELLA-SOIA2-piccola.gif


PROFILO FISIOLOGICO DELLE SOIE PIONEER

Lo schema del profilo fisiologico riportato in tabella consente, in modo pratico e veloce, di individuare le combinazioni tra le diverse varietà che assicurano una differenziazione ideale delle fasi fisiologiche più sensibili della pianta.
Per ciascuna varietà è indicata la durata della fase che va dall’inizio fioritura all’inizio maturazione (inizio ingiallimento dei baccelli), che è quella che più condiziona il livello produttivo di una varietà. La varietà che viene presa a riferimento è Nikir.
In ogni varietà è, inoltre, evidenziato il periodo critico (PC), ossia lo stadio di sviluppo della pianta in cui uno stress idrico provoca le maggiori riduzioni di produzione e in corrispondenza del quale vanno programmate le eventuali irrigazioni.

La scelta di varietà con diverse epoche di fioritura è una strategia vincente che:

 

  1. consente di avere almeno una varietà con la fase iniziale di fioritura collocata in un momento più favorevole all’allegagione, in termini di temperatura e di disponibilità idrica.
  2. permette di dilatare il periodo complessivo di fioritura, con conseguente diversificazione dei rischi (ad es. seminando Regir e PR92B63, si ha una dilatazione del periodo di fioritura di quasi 10 giorni, aumentando quindi di circa il 20 % il periodo complessivo di fioritura).
  3. permette di diversificare il momento in cui cade il potenziale rischio idrico.

Pertanto, è economicamente vantaggioso abbinare nella stessa azienda varietà di ciclo medio-precoce con varietà più tardive.

 

 

TABELLA-SOIA1.gif

 

 

LEGENDA

Inizio fioritura: comparsa del primo fiore sulla pianta.
Inizio maturazione: inizio ingiallimento dei baccelli.
Fine maturazione: 95% dei baccelli con colorazione bruna.
Pc: periodo critico.


Sono stati riportati come momenti di confronto (punti con valore 0) l’inizio della fioritura, l’inizio della maturazione e la fine della maturazione di Nikir. Per le altre varietà sono indicate le differenze di inizio fioritura, di inizio maturazione e di fine maturazione, espresse in giorni, rispetto a Nikir.
Esempio: Cresir, rispetto a Nikir, inizia a fiorire mediamente 7 gg prima, inizia la maturazione 10 gg prima, finisce la maturazione 10 gg prima.


 
Accedi Registrati

 

Pioneer Hi-Bred Italia S.r.l.,
Via Pari Opportunità 2, 26030 Gadesco Pieve Delmona (CR)

Società a socio unico - Capitale 90.000 € i.v. - Part. IVA IT 01235070198

Reg. Impr. Cremona & C.F. 02153870346 REA CR 153948

 ® Marchio registrato da Pioneer Hi-Bred Int'l Inc. Des Moines, Iowa, USA
 

 
 
Note Legali       Privacy